CURA NATURALE

  1. CURA NATURALE
  2. ACQUA TERMOMINERALE

ACQUA TERMOMINERALE

ACQUA TERMOMINERALE

Che l’acqua termale avesse proprietà curative lo sapevano già gli antichi romani, e i benefici di tale acqua sono utilizzati da Naftalan a fini medici e terapeutici.

Si tratta di acqua salata sita nel luogo dove un tempo c’era il Mare Pannonico, ed esattamente come il naftalan agisce in modo benefico sul mantenimento e sul miglioramento della salute, sull’innalzamento della qualità della vita e per la prevenzione e la cura delle malattie.

Arriva da una profondità di 1.300 metri, e la sua temperatura alla sorgente è pari a 60 gradi. In base alla composizione chimica l'acqua è minerale e contiene fluoruro, bromo, iodio e cloruro di sodio. Dal punto di vista organolettico è limpida, di sapore salato e con un caratteristico odore di nafta, perciò rientra nella categoria dell'acqua naftenica. Ha un effetto antinfiammatorio, dona rilassamento muscolare ed elasticità al tessuto connettivo. Inoltre stimola la microcircolazione e la termoregolazione e agisce sulla sensibilità della pelle ai raggi UV.

EFFETTI DIMOSTRATI DELL’ACQUA TERMOMINERALE

EFFETTI TERMALI

  • analgesia
  • rilassamento muscolare
  • effetto antinfiammatorio
  • aumento dell’elasticità del tessuto connettivo
  • riduzione della viscosità del liquido sinoviale

EFFETTI DELL’ACQUA SALATA CLORURO-SODICA

  • modificazione del comportamento osmotico della pelle
  • stimolazione della microcircolazione
  • influisce sulla sensibilità della pelle ai raggi UV
  • influisce sulla termoregolazione
  • rilassamento muscolare
  • effetto cheratolitico

L’acqua termominerale viene utilizzata in piscina per fare il bagno ed eseguire la idrochinesiterapia.

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per assicurare all'utenza la migliore funzionalità possibile. Proseguendo con la navigazione, acconsente al loro uso. Per ulteriori informazioni»