Trattamento

  1. Trattamento
  2. Dermatologia

Dermatologia

Dermatologia

Il reparto di dermatologia è composto da quattro specialisti in dermatologia che, grazie alla loro partecipazione a convegni medici nazionali e internazionali, seguono i trend mondiali nel trattamento delle malattie della pelle. I nostri dermatologi condividono inoltre con i colleghi all'estero la loro esperienza nell'applicazione del naftalan.

AL REPARTO DI DERMATOLOGIA CURIAMO LE MALATTIE DELLA PELLE:

  • psoriasi
  • dermatite atopica
  • dermatite da contatto
  • sclerodermia
  • stati dopo ustioni

Ciò che ci contraddistingue nel trattamento delle malattie della pelle, e in particolar modo della psoriasi, è l'applicazione del naftalan – un eccezionale fattore curativo naturale, che è molto raro e che viene adottato nei trattamenti ancora solo in Azerbaigian. Oltre al naftalan, l'acqua termale salata gioca un ruolo fondamentale. Grazie alla sua composizione (fluoro, cloro, sodio), essa vanta pure le proprietà del mare, ed è addirittura considerata un residuato del Mare di Pannonia scomparso.

I malati di psoriasi e di altre numerose malattie della pelle traggono giovamento dai bagni che risultano benefici per la loro pelle.

Questi valevoli fattori di cura naturali si combinano con le terapie fisiche.

Per la cura delle malattie della pelle si utilizzano numerose terapie, di cui le più frequenti sono:

  • terapia al naftalan
  • bagni in acqua termale
  • darsonvalizzazione
  • fototerapia
  • magnetoterapia

La terapia al naftalan viene utilizzata nelle malattie della pelle (psoriasi, neurodermite) e nelle malattie del sistema muscolo-scheletrico (malattie reumatiche infiammatorie: artrite reumatoide, artrite psoriasica, malattie degenerative delle articolazioni e della spina dorsale e reumatismo extra-articolare).

Il naftalan può essere applicato nei seguenti modi

APPLICAZIONE GENERALE DELLA TERAPIA AL NAFTALAN MEDIANTE

  • bagni di naftalan in vasca e
  • applicazione di naftalan su tutto il corpo.

Il paziente viene immerso in un liquido oleoso di naftalan ad una temperatura compresa tra 34 – 38 °C fino a coprirne le spalle, per una durata di 12 -14 minuti.

Il paziente viene cosparso di naftalan ed esposto ai raggi di una lampada Solux per una durata di 15 - 20 minuti.

TERAPIE AL NAFTALAN

Trattamento al naftalan - prevede bagni quotidiani in vasche riempite di naftalan. Il paziente rimane in vasca con il naftalan per 12 minuti ogni giorno, eccetto la domenica. Dopo ogni paziente, il naftalan viene sterilizzato e nuovamente rimesso in vasca per un nuovo paziente. La tecnologia per lo svolgimento dei bagni è moderna e le condizioni igieniche sono di altissimo livello.

Impacchi al naftalan - si tratta di una terapia che viene svolta nelle ore serali, e che interessa ogni paziente affetto da psoriasi. In alternativa può sostituire i bagni in vasca qualora sussistano controindicazioni per il paziente al bagno in vasca.

Masticeterapia - un preparato solido grezzo contenente il 30% di naftalan, una miscela di paraffina e cera viene somministrato sotto forma di impacco (bendaggio) o per immersione nel mezzo fuso che raffreddandosi gradualmente ritorna allo stato solido. La terapia si applica per eseguire degli esercizi sulle piccole articolazioni della mano.

Fototerapia - viene applicata sui pazienti affetti da malattie della pelle. La somministrazione contemporanea di terapia al naftalan e fototerapia dà migliori effetti terapeutici. Nella cabina per la fototerapia con luce UVA e UVB si irradia tutto il corpo. La fototerapia parziale viene eseguita sui pazienti con alterazioni localizzate sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi.

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per assicurare all'utenza la migliore funzionalità possibile. Proseguendo con la navigazione, acconsente al loro uso. Per ulteriori informazioni»